Mercoledì 18 febbraio ore 20.45

EAST IS EAST
East to east
Nel 1971 George Khan, pakistano orgoglioso e tradizionalista, è emigrato a Salford, nei sobborghi di Manchester, dove possiede un negozio di fish & chips e ha sposato Ella, inglese del Lancashire. I loro sette figli (sei maschi e una femmina) sembrano poco inclini a seguire le direttive paterne per quanto riguarda la religione islamica. Sentendosi osteggiato, George reagisce in modo brutale e impositivo. Il matrimonio combinato di Nazir, il più grande, fallisce per il rifiuto del ragazzo, che in realtà è omosessuale e se ne va per diventare stilista di moda. Tocca allora al più piccolo che, con grave ritardo e qualche forzatura, viene sottoposto alla circoncisione. Quindi, tra una lite e una riappacificazione con la moglie, George cerca di rifarsi dello smacco precedente e individua due possibili mogli per Abdul e Tarik. Le famiglie si incontrano, i ragazzi cercano qualche scappatoia, stanno per rassegnarsi quando l’arrivo di Saleem, il figlio hippie che fa oggetti d’arte di tipo provocatorio, fa precipitare la situazione. Anche questi possibili matrimoni vanno all’aria. George si scontra una volta di più furiosamente con Ella. Poi, al negozio, comincia a meditare sui propri comportamenti. Forse la pace tra moglie e marito sarà questa volta più consapevole.
Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 72 bytes) in /web/htdocs/www.robysite.net/home/cineteatro/wp-includes/class-wp-comment.php on line 192