PROGETTO EDUCATIVO

News

  • SII PROTAGONISTA ANCHE TU DELLA STAGIONE ARTISTICA 2018-'19!
    In arrivo tante iniziative imperdibili! TI ASPETTIAMO!

Progetto educativo 2018 - '19

Il progetto educativo, dal titolo "Vietato dire non ce la faccio", sarà articolato in quattro incontri.
Il progetto è rivolto ai bambini degli ultimi anni della Scuola Primaria, ai preadolescenti, agli adolescenti, ai genitori e a chi svolge, a vario titolo, un ruolo educativo; è organizzato dalla Sala della Comunità di Cairate e mira a coinvolgere le Scuole dell’infanzia, la Scuola Primaria, la Scuola Secondaria di primo grado e gli Oratori.

Venerdì 9 novembre 2018 ore 20:45 - Incontro con FRANCESCO RIVA

Progetto educativo : “Vietato dire non ce la faccio”
Vietato dire non ce la faccio
Incontro con FRANCESCO RIVA, attore e scrittore: prendendo spunto dal suo libro “Il pesce che scese dall’albero - La mia storia di dislessico felice”, vincitore del Premio Zocca Giovani 2018, affronterà il tema della dislessia in modo originale e coinvolgente, spiegando che “la dislessia non è una malattia, ma solo un diverso modo di funzionare del cervello. Un modo che può rivelarsi originale e a volte geniale, come è stato per Einstein, Agatha Christie, Walt Disney, Mika e tantissimi altri”.
Sono invitati i bambini della 4°-5° Primaria, i ragazzi della Secondaria di 1° grado, gli adolescenti, i giovani, i genitori, gli insegnanti e gli educatori.

Venerdì 30 novembre 2018 ore 20:45 - Incontro con NICOLE ORLANDO e ALESSIA CRUCIANI

Progetto educativo: "Vietato dire non ce la faccio"
Vietato dire non ce la faccio
Incontro con NICOLE ORLANDO, campionessa paralimpica, e ALESSIA CRUCIANI, giornalista e scrittrice: a quattro mani hanno scritto il libro “Vietato dire non ce la faccio”, che racconta la storia di Nicole, una campionessa un po’ speciale, in quanto nata con la sindrome di Down. “La sua vita è come correre i 100 metri controvento: ci mette un po' di più, ma taglia sempre il traguardo. E vince. Perché fin da bambina le hanno spiegato che "è vietato dire non ce la faccio", un motto che le ha permesso di conquistare medaglie, avere amici, amare, viaggiare, divertirsi...”.
Nicole, a soli 25 anni, è detentrice di vari titoli (italiani, europei e mondiali) nei 100 metri, nel salto in lungo e nel triathlon; ha partecipato al programma televisivo "Ballando con le stelle", classificandosi quinta in coppia con il ballerino Stefano Oradei. Ha ottenuto parecchie attestazioni di stima, anche da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
L’incontro è rivolto ai bambini degli ultimi anni della Scuola Primaria, ai ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado, ad adolescenti, giovani, genitori, educatori e insegnanti.

Venerdì 1 febbraio 2019 ore 20:45 - Incontro con VINCENZO VETERE

Progetto educativo: "Vietato dire non ce la faccio"
Vietato dire non ce la faccio
Incontro con VINCENZO VETERE, fondatore e presidente dell’Associazione ACBS (associazione contro il bullismo scolastico): vittima di atti di bullismo durante tutto l’iter scolastico, nel 2014 ha deciso di attivarsi per aiutare i giovani che hanno subito o continuano a subire, in ambito scolastico ed extrascolastico, comportamenti aggressivi e violenti, sia di natura fisica sia di natura psicologica.
La serata è rivolta ai ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado, ad adolescenti, giovani, genitori, educatori e insegnanti.

Sabato 9 febbraio 2019 ore 20:45 - Spettacolo teatrale "NEL MARE CI SONO I COCCODRILLI"

Progetto educativo: "Vietato dire non ce la faccio"
Nel mare ci sono i coccodrilli
CHRISTIAN DI DOMENICO, attore e pedagogo teatrale, attraverso lo spettacolo “Nel mare ci sono i coccodrilli”, tratto dall’omonimo libro di Fabio Geda, racconta la vera storia di Enaiatollah Akbari, riuscito a fuggire dalla drammatica realtà afghana. “Un monologo toccante e coinvolgente, una magnifica parabola che rappresenta uno dei drammi contemporanei più toccanti: le migrazioni di milioni di individui in fuga da territori devastati dalle guerre, in cerca di un miraggio di libertà e di pace”.
La serata è rivolta ai ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado, ad adolescenti, giovani, genitori, educatori e insegnanti.