TEATRO

Newsletter

News

CONCORSO TEATRALE 2023-2024

Il concorso teatrale, organizzato dal Gruppo Teatrale Kairós, prevede sette spettacoli in abbonamento.

Le PREMIAZIONI si svolgeranno sabato 20 aprile 2024, alle ore 20.45.

BENE MIO E CORE MIO Prenota

Sabato 7 OTTOBRE 2023, ore 20.45"BENE MIO E CORE MIO" – Compagnia teatrale Il Socco e la Maschera

Chiarina e Lorenzo Savastano, maturi e agiati fratelli, convivono nell'appartamento di famiglia, il luogo che è stato "la culla della loro infanzia". Lorenzo è un restauratore di quadri, Chiarina si occupa della casa e delle necessità del fratello. La loro vita scorre tranquilla, senza apparenti
conflitti, ma il sospetto di un ipotetico matrimonio di Lorenzo scatena un furioso e imprevedibile litigio tra i due fratelli. Lorenzo, esasperato, decide di partire per un viaggio di lavoro all'estero. Chiarina, rimasta sola, cede alle profferte amorose del giovane verduraio Filuccio. Al suo ritorno a Napoli, qualche tempo dopo, Lorenzo avrà una sgradita sorpresa e dovrà affrontare un'astuta trama ordita a suo danno, in una girandola di sentimenti e situazioni che vedrà coinvolti i tanti personaggi che animeranno la scena.


Compagnia teatrale Il Socco e la Maschera- Segrate (MI)
La Compagnia, nata nel 2004, ha accomunato elementi provenienti da varie esperienze di teatro amatoriale e ad oggi conta su un gruppo di attori e tecnici affiatato e preparato. In questi anni sono stato allestiti 25 spettacoli, prevalentemente di genere comico-brillante e di derivazione o ispirazione partenopea. Eduardo De Filippo, naturalmente, ha rappresentato e rappresenta tuttora, un punto di riferimento fondamentale. La vocazione del gruppo è però quella di affrontare sempre nuove esperienze, diversificando la gamma dei linguaggi teatrali con cui si esprime. Le produzioni della Compagnia hanno ottenuto numerosi riconoscimenti e conquistato un pubblico affezionato come risposta alla costante ricerca di accuratezza e attenzione ai dettagli in ogni circostanza. Con l’ultimo allestimento, c'è stato un avvicendamento nella direzione artistica e nello staff tecnico, all’insegna della continuità, con lo scopo di mantenere lo stile e la qualità che hanno reso riconoscibile Il Socco e la Maschera negli anni.
 

CIELOCHIARO Prenota

Sabato 4 NOVEMBRE 2023, ore 20.45: "CIELOCHIARO" - Compagnia teatrale La Ringhiera 

Daniele, un giovane e impegnato professionista, dopo aver ricevuto una lettera dall'avvocato di sua moglie che gli chiede il divorzio, sorpreso e scioccato dalla missiva, decide di partire alla ricerca di un paesino di montagna che suo padre gli aveva descritto da bambino. Dopo una camminata, giunge a CieloChiaro e scopre un piccolo mondo abitato da poche persone, con le quali si ferma a chiacchierare, arricchendosi di consigli e saggezza.

Compagnia teatrale La Ringhiera di Rovello Porro (CO)
La Compagnia “La Ringhiera” nasce nel 1985 a Rovello Porro da un gruppo di amici amanti del teatro. Perché il nome “La Ringhiera”? Perché la “ringhiera” con i suoi lunghi ballatoi è stata un po’ il simbolo della vita e del trascorrere degli avvenimenti nelle corti e nelle contrade: questo "grande palcoscenico", dal quale ognuno esternava le proprie gioie e le proprie ansie, è diventato occasione di socializzazione e coinvolgimento. E il teatro, forse, non è anche questo? Il genere che caratterizza la Compagnia è quello comico-brillante, sia in lingua italiana sia in dialetto, ma gli attori si sono cimentati anche con testi diversi, più impegnati. In questi anni, il gruppo ha partecipato a diverse rassegne e concorsi, con riconoscimenti e premi, anche importanti.
 

QUANTU TRIBÜLÀ PER I ÜLTIM VULUNTÀ Prenota

Sabato 25 NOVEMBRE 2023, ore 20.45QUANTU TRIBÜLÀ PER I ÜLTIM VULUNTÀ - Compagnia teatrale I Poco-Stabili

Anni ’40, la vicenda si svolge in un piccolo paese di provincia dove uomini e donne comuni vivono i loro ideali, sicuri delle loro certezze. Ma è sufficiente sentire il profumo del denaro per diventare tutti uguali: avidi e voltagabbana, capaci di rinnegare senza scrupolo il proprio credo. La storia prende il via quando all’incallito comunista Gaetano Rossi e alla sua famiglia viene recapitata la lettera di uno studio notarile di Milano, nella quale Gaetano viene indicato come unico erede di una grossa fortuna. Per beneficiarne, però, ci sono delle clausole da rispettare: essere in possesso della tessera del partito federale e dell’Azione Cattolica. Inoltre, dai documenti notarili risulta che Gaetano e la moglie Rosa abbiano una figlia, mentre in realtà sono i genitori di un giovanotto di nome Francesco, purtroppo (per Gaetano) innamorato di Claretta, figlia della peggior avversaria politica di Gaetano: la federale Falsetti-Fregoni. Inizia così la costruzione di questa fantasiosa farsa da parte di Gaetano che, aiutato dalla moglie Rosa e dalla cognata Nilde, non esita a porre in atto qualsiasi basso e subdolo espediente per rispettare le ultime volontà del defunto Antonio Rossi ed entrare in possesso dell’eredità. Scaturirà da qui una serie di situazioni grottesche ed esilaranti dove si intersecheranno gli altri personaggi ... Insomma: uno spettacolo divertentissimo da godersi dall’inizio alla fine!

Compagnia teatrale I Poco-Stabili di Cantù (CO)
I Poco-Stabili nascono nel 1996 in ambito oratoriale, nella Parrocchia S. Carlo di Fecchio in Cantù. L’ottimismo dei neo attori e il plauso del pubblico hanno spinto al proseguimento dell’attività ricreativo - culturale intrapresa. Dal 2004 al 2015 la Compagnia è stata affiliata alla F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori), che nel settore opera sia sul territorio nazionale sia estero. L’attività è stata legalizzata mediante l’istituzione di un'associazione culturale senza fini di lucro, registrata sia all’Agenzia delle Entrate sia all’albo delle associazioni del Comune di Cantù, nonché al registro delle associazioni della provincia di Como. Tutto ciò al fine di mantenere le origini culturali, personali ed amatoriali. Dal 2016 i Poco-Stabili sono affiliati al G.A.T.a.L. (Gruppo Attività Teatrale amatoriale Lombardia), una grande associazione “composta da compagnie che fanno teatro amatoriale perché amano il teatro e lo considerano valido strumento di promozione culturale e di relazioni autenticamente umane.”

"LA SIRENETTA” Prenota

Sabato 20 GENNAIO 2024, ore 20.45"LA SIRENETTA"– Compagnia teatrale Compagnia del Domani

La Sirenetta racconta le avventure di Ariel, principessa e figlia di Re Tritone. La giovane sirenetta rimane rapita dalla bellezza del principe Eric e per lui è disposta a rinunciare alla sua voce, diventare umana e conquistare il suo amore. La perfida strega del mare Ursula, però, ha altri piani per lei e Ariel dovrà lottare per salvare se stessa e il suo amato. La Sirenetta il musical è una meravigliosa storia d’amore e avventura che prende vita a teatro. La squadra artistica ha lavorato instancabilmente per portare in scena un'interpretazione unica e coinvolgente della fiaba della Sirenetta. Il mix perfetto fra le emozioni del cartone animato, le vibrazioni degli spettacoli teatrali più famosi al mondo e la storia narrata da Hans Christian Andersen.

Compagnia teatrale Compagnia del Domani di Lecco

Nel 2004 un gruppo di amici all'interno della Parrocchia di Castello sopra Lecco decide di concretizzare le proprie capacità in ambito teatrale fondando la Compagnia del Domani. Lo scopo è quello di allestire spettacoli di qualità e creare aggregazione tra i giovani. Ciascun membro della compagnia può valorizzare le proprie capacità, esprimendosi al meglio nei diversi comparti che formano lo spettacolo stesso: canto, ballo, scenografia, illuminotecnica, recitazione e sartoria. Ad oggi, la Compagnia del Domani è composta da 60 giovani e adulti, dove i più grandi condividono la propria esperienza con i più giovani, in un clima di collaborazione reciproca e di dialogo.

 

 

 

NEL SILENZIO DELLA CELLA, i segreti della Monaca di Monza Prenota

Sabato 3 FEBBRAIO 2024, ore 20.45: “NEL SILENZIO DELLA CELLA, i segreti della Monaca di Monza ” – Compagnia teatrale La Sarabanda

Dopo anni la voce di Marianna De Leyva, signora di Monza, rompe il silenzio,riemerge dalla polvere della prigionia per raccontare la sua verità. La stessa Marianna, sopravvissuta alle sue colpe, ci accompagna lungo le tappe della sua esistenza, sospesa tra l’accettazione della segregazione nel chiostro e il richiamo della sua natura passionale; la storia di una bambina vittima della sopraffazione paterna, forzata alla monacazione e di una donna protagonista di uno scandalo. Lei, monaca indurita nell’animo, che intravede l’amore nel volto di un uomo scellerato, nelle sue parole assapora la vita e tra le sue braccia scopre la passione. Lui, che inizia a corteggiarla per sfidare la morale, ma che finirà per amarla sinceramente. È la vita che comincia a gridare, ma nella sacralità del convento, quell’impeto finirà per travolgerli, costringendoli a commettere i delitti più efferati, trascinandoli verso la tragedia.

Compagnia teatrale La Sarabanda di Olgiate Molgora (LC)

La compagnia teatrale si è costituita nel 1972 a Olgiate Molgora, col nome di “Compagnia dei Giovani”. Dopo le prime rappresentazioni a carattere oratoriano, la Compagnia comincia anche a scrivere testi propri e a frequentare stage e corsi teatrali, acquisendo la struttura attuale e una capacità interpretativa che la annovera tra i gruppi teatrali più richiesti nel territorio, con registrazione del proprio nominativo presso l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Como. Nel 1985, la Compagnia ha cambiato il proprio nome in “La Sarabanda”. La maturazione subentrata e l’esperienza hanno consentito di rappresentare con successo spettacoli di notevole impegno, tra i quali "La Monaca di Monza", "Cime tempestose", "Notturno Thriller", "Sior Todero Brontolon", "La locandiera", ...

 

I PROMESSI STORTI Prenota

Sabato 9 MARZO 2024, ore 20.45: “I PROMESSI STORTI” – Compagnia teatrale Ronzinante

Un Manzoni inedito e disperato sta cercando una compagnia - di qualunque natura - per mettere in scena la sua opera. Nessuno è disposto ad affrontare un lavoro così immenso e complesso, salvo un gruppo di persone che per soldi sono disposti a tutto, anche alla messa in scena dell’opera manzoniana. Dopo una rapida contrattazione e un breve entusiasmo iniziale, i sedicenti attori iniziano la pièce nel peggiore dei modi, ovvero il loro. Solo un elemento rimarrà al proprio posto, la trama de I PROMESSI SPOSI; il resto, nonostante gli sforzi di Alessandro, andrà tutto storto. In scena, in una quasi totale anarchia si vedranno i personaggi che tutti conosciamo: Renzo, Lucia, Don Abbondio, Perpetua, Azzeccagarbugli, Don Rodrigo, un Orso a caso, Fra Cristoforo, la Monaca di Monza, Agnese, il Cardinale Borromeo, l’Innominato e ancora il Griso, Nibbio, Egidio, un monatto, Tonio, Gervaso e tanti altri ancora. Un susseguirsi di incomprensioni, danze improvvisate, canti stonati, comportamenti anomali, manie di protagonismo e (finti) animali in scena, sono gli ingredienti di una ricetta disgustosa, ma così divertente e grottesca che la gusterete in un sol boccone ... sempre che non vi vada di traverso, pardon: storta!

Compagnia teatrale Ronzinante di Merate (LC)

Ronzinante è il nome che, nel 2001, è stato dato a questa passione che si nutre di sogni, amicizie, ma soprattutto di teatro. Ronzinante, come in Don Chisciotte, si è dimostrato essere un fedele compagno di viaggio, a cui piace sperimentare, raccontare, divertire, far riflettere, ma prima di tutto emozionare, sempre. La compagnia non ha uno stile prediletto, ma spazia dalla commedia dell’arte al comico, dal drammatico all’assurdo, dalla commedia al teatro d’avanguadia, portando i propri spettacoli in giro per l’Italia e non solo: nel 2008 Ronzinante è stato in Catalogna e poi in Francia e in Austria.

 

MONTECCHI & CAPULETI Prenota

Sabato 6 APRILE 2024, ore 20.45: "MONTECCHI & CAPULETI" - Compagnia teatrale 7 Pari

L'odio ancestrale esistente tra le due famiglie più potenti di Verona, i Montecchi e i Capuleti, si trasforma molto spesso in violenza tra le due parti. Non potendone più, il Principe di Verona decreta, sotto pena di morte, il divieto assoluto di tutti i combattimenti nella città tra le due fazioni. Dall'altra parte, mentre Lady Capuleti e Lady Montecchi denunciano la violenza dei due clan, Romeo e Giulietta sono alla ricerca del vero amore ... Un musical emozionante, che vi farà rivivere la storia d’amore più famosa di tutti i tempi!

Compagnia teatrale 7 Pari di Vanzago (MI)
La Compagnia Teatrale “7 Pari” nasce nel 2008 da un gruppo di amici che, oltre all’amicizia, condividono la passione per il musical. Nasce così il primo spettacolo teatrale e nel 2010 va in scena “Pinocchio”, un musical liberamente tratto dall’omonimo spettacolo della Compagnia della Rancia.
Vista la giovanissima età degli attori e dei ballerini coinvolti, questo progetto risulta essere “mastodontico” e, nonostante il successo ottenuto, la Compagnia si prende diversi anni di stop. È nel 2017 che la voglia di tornare di nuovo sul palco bussa nuovamente alla porta ed ecco nascere “Montecchi
& Capuleti”, che va in scena nella primavera del 2019 e torna con diverse repliche nell’autunno dello stesso anno. Solo la pandemia da Covid 19 ferma la produzione della Compagnia, ma i lavori di studio e progettazione continuano a distanza. Questa volta il titolo scelto è “Il grande show”, uno spettacolo liberamente tratto dal film “The greatest showman” con Hugh Jackman, la cui messinscena è prevista per l’autunno del 2023.
Da sempre attenta al sociale, gli spettacoli della Compagnia vogliono trattare temi importanti e attuali, quali l’inclusività, l’amore e l’odio di famiglie rivali e l’attenzione alle minoranze, in chiave estremamente leggera. Offrire uno spettacolo che coinvolga adulti e bambini, che possa unire le famiglie in teatro e che possa essere spunto di riflessioni più “profonde” sono solo alcuni degli obiettivi che la Compagnia si propone.
 

SERATA DI PREMIAZIONE Prenota

Sabato 20 APRILE 2024, ore 20.45: “SEI PERSONAGGI IN CERCA DI ATTORE” – Compagnia teatrale La Creta

Frizzante commedia nella commedia che gioca sul titolo, dall’inconfondibile richiamo pirandelliano, per dare vita a due gialli intersecati tra loro, due presunti casi di omicidio, ovviamente a ritmo di gag e ritmi incalzanti. Le peggiori angosce di attori e addetti ai lavori rappresentate da un testo che cita e omaggia una moltitudine di opere teatrali e cinematografiche che hanno mostrato al pubblico il misterioso e folle mondo del dietro le quinte.
Un gruppo di attori si trova in teatro per l’ennesima replica di uno spettacolo. A seguito della presunta morte di uno degli attori, questo viene sostituito all’ultimo momento dal fonico, che si offre di interpretare il ruolo mancante. Di conseguenza, il regista decide di sostituire il fonico in cabina regia. La vicenda dà vita a una serie di errori a catena e situazioni paradossali che si avvicendano sul palco, mettendo a dura prova gli attori, costretti a improvvisare per porre rimedio a una replica che si preannuncia disastrosa!

Durante la serata, si svolgeranno le PREMIAZIONI DEL CONCORSO TEATRALE 2023-2024.

Compagnia teatrale La Creta di Milano

La compagnia Teatrale «La Creta» nasce a Milano nel 1979, nella parrocchia di San Giovanni Battista alla Creta, per iniziativa di Giuseppe Cattaneo, con finalità amatoriali, ma con l’intento di avvicinare il pubblico a spettacoli che, pur di genere brillante, propongano temi di attualità e di valenza sociale. Ha inoltre sempre cercato di mettere in scena testi innovativi di autori contemporanei di tutto rispetto. Tra i numerosi premi che hanno riconosciuto l’impegno e il successo della Compagnia nella sua lunga storia, durante la quale sono stati messi in scena oltre trenta titoli, spiccano quelli per Miglior Compagnia Teatrale nel 1998, Migliore Commedia nel 2005, nonché i premi assegnati dalla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatoriale): Primo Premio nel 2011 e Premio Palcoscenico nel 2014, Premio alla miglior Regia nel 2018. Numerosi anche i riconoscimenti vinti dagli attori della Compagnia. Nella stagione 2018/2019 la Compagnia ha ricevuto - con Follia d’Ufficio - il premio della FITA come Miglior Compagnia Teatrale, mentre gli attori della Compagnia hanno ricevuto premi e nomination per le loro performance. Nel 2022 nuovi riconoscimenti per Follia d’Ufficio alla Rassegna «San Giorgio in Scena» di Mantova: migliore spettacolo, miglior attore protagonista, migliore attrice non protagonista.